Milano: estorsione ai danni di un ultraottantenne, 47enne arrestata

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 9 nov.(Adnkronos) – Nel pomeriggio del 22 ottobre, a Milano, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia Milano Porta Magenta hanno arrestato una quarantasettenne di origine etiope, accusata di estorsione ai danni di un ultraottantenne milanese.

Le indagini dei carabinieri, coordinate dalla procura di Milano, sono scattate dopo una denuncia presentata dalla vittima e hanno permesso di ricostruire la vicenda, accertando le responsabilità della donna che, con una serie di pianificate e reiterate condotte minatorie nei confronti dell'anziano, lo aveva costretto a consegnarle ingenti somme di denaro, pari a circa 50mila euro. Sfruttando lo stato di soggezione del pensionato, la donna più volte, con vari artifici e raggiri, era riuscita ad ottenere da lui del denaro; nell'ultimo anno, però, ai tentativi di resistenza dell'uomo alle richieste che via via si erano fatte sempre più gravose, lo aveva minacciato di rivelare ai suoi familiari i loro pregressi rapporti extra coniugali e di diffondere dei contenuti a sfondo sessuale sul suo conto.

Nei confronti della donna, già gravata da precedenti per spaccio internazionale di stupefacenti, sono stati disposti gli arresti domiciliari.