Vittorio Boiocchi, ex capo ultrà Inter ucciso in agguato a Milano

(Adnkronos) - Vittorio Boiocchi, 70 anni, storico capo della curva dell'Inter è stato ucciso, a colpi di arma da fuoco, in via Fratelli Zanzottera a Milano, quartiere in cui risiedeva. L'uomo è stato vittima di un agguato, poco prima delle 20, colpito - secondo i primi riscontri - da almeno tre colpi di pistola al torace e al collo. E' morto poco dopo il ricovero all'ospedale San Carlo dove era arrivato in condizioni già disperate. Sull'omicidio indaga la squadra Mobile della questura, guidata da Marco Calì.