Milano, fermati perché guidavano senza cintura: avevano 30 kg droga

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 giu. (askanews) - Non indossavano la cintura di sicurezza e per questo sono stati fermati da una pattuglia dei vigili urbani a Milano, che ha trovato poco meno di 31 chili tra marijuana e hashish all'interno del furgone Citroën Jumper che avevano noleggiato. Lo ha riferito la stessa polizia locale, spiegando che il controllo è scattato intorno alle 11.30 di ieri in viale Renato Serra, all'altezza del civico 57, a cavallo tra la corsia riservata agli autobus delle linee 90 e 91 e quella di marcia regolare.

I due uomini a bordo, entrambi italiani, sono apparsi subito molto agitati e il passeggero non aveva con se alcun documento di identità. Dai controlli sono risultati avere entrambi precedenti per stupefacenti e dal bagagliaio del furgono usciva un forte odore di marijuana. Quando i "ghisa" gli hanno chiesto che cosa stessero trasportando, i due non hanno risposto ed è scattato il controllo del mezzo che ha portato alla scoperta di sei chili di marijuana (suddivisi in sei buste) e 24,8 chili di hashish (confezionati in 150 panetti da 100 grammi e in 49 sfere da circa 200 grammi). Dall'analisi quali-quantitativa delle sostanze è risultata una percentuale molto elevata di thc (18%) per l'hashish e dell0'8% per la marijuana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli