Milano, Ferragni si scusa con Sala: "Il mio sfogo da privilegiata"

(Adnkronos) - Prosegue lo scambio a distanza tra Chiara Ferragni e il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, dopo l'allarme sicurezza lanciato due giorni fa dall'influencer, che ora - con una storia pubblicata su Instagram - lo definisce uno "sfogo da cittadina privilegiata che vuole dare voce a un sentiment ormai diffuso a Milano e figlio di diverse esperienze personali".

E poi le scuse: "Mi dispiace se le mie parole hanno causato strumentalizzazioni politiche e divisioni che non mi appartengono", scrive Chiara Ferragni, dicendo di credere "in una collaborazione costruttiva e concreta, perché anche se si hanno opinioni diverse, poi ci accorgiamo di avere a cuore sempre il bene comune".

L'allarme lanciato dalla Ferragni, infatti, aveva fatto levare nei giorni scorsi un coro di lamentele contro la situazione sicurezza a Milano. "Lavoreremo ancora di più", aveva promesso infine il sindaco Sala, dicendo di "non condividere" le parole dell'influencer, ma di comprendere che la sicurezza "sia un tema delicato".

"Sono onorata e orgogliosa che Beppe Sala confermi di essere ancora di più al lavoro sul tema sicurezza a Milano", è la reazione di Chiara Ferragni. "L'attenta e pronta risposta" di Sala - aggiunge l'imprenditrice digitale - rafforza la fiducia che ho nelle istituzioni".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli