Milano, FI su Pirellino: città ha bisogno di progetto edilizio

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 28 gen. (askanews) - La rigenerazione dell'area di via Pirelli 39 "renderà ancora più attraente Porta Nuova, pensato dalla giunta Albertini, diventato nuovo e moderno centro di aggregazione. È lontana l'epoca dei girotondi ambientalisti, anche se qualche rigurgito 'anticementificazione' rischia di impantare l'ennesimo progetto edilizio di cui Milano avrebbe, invece, un gran bisogno". Lo ha detto in una nota il consigliere comunale di Forza Italia, Alessandro De Chirico, commentando il progetto presentato oggi da Coima per l'area dell'ex Pirellino.

"Auspico che l'amministrazione comunale non perda ulteriore tempo per far finta di assecondare la componente verde della maggioranza che si presenterà alle prossime elezioni. Per agevolare il processo decisionale raccoglierò le firme necessarie per la convocazione di una commissione Urbanistica dove audire la proprietà dell'immobile. Come ha dichiarato Manfredi Catella - ha detto De Chirico - il progetto si farà, ma il ponte serra solo se il Comune includerà lo stabile tra quelli che potranno beneficiare del bonus previsto dalla legge regionale 18/2019. Tocca alla politica stabilire quali sono le priorità e se la rinascita del ponte in una serra della biodiversità vedrà mai la luce", ha aggiunto De Chirico. "L'unicità del progetto e la pubblica utilità di nuovi spazi per i milanesi devono farci dire convintamente che il progetto si deve fare", ha concluso.