Milano, fugge dai domiciliari e si va a costituire: "Riportatemi in carcere"

Milano, evade dai domiciliari per scappare dalla moglie: arrestato
Milano, evade dai domiciliari per scappare dalla moglie: arrestato

Sembra assurdo ma è successo veramente, un uomo algerino di 35 anni a Milano ha deciso di evadere dagli arresti domiciliari e di costituirsi spontaneamente al commissariato Lorenteggio, per scappare da sua moglie.

Milano, evade dai domiciliari per scappare dalla moglie: “Meglio stare in carcere”

Un algerino di 35 anni ha violato la misura cautelare degli arresti domiciliari per tornare in carcere e scappare da sua moglie, la vicenda incredibile e paradossale si è consumata a Milano.

Dopo l’ennesima lite con la moglie, l’uomo protagonista di quest’assurda vicenda, ha deciso di dire basta e così ha preparato una borsa con i suoi effetti personali e si è recato al commissariato Lorenteggio costituendosi e motivando la sua scelta con una frase:Meglio stare in carcere che in casa tutti i giorni con mia moglie”.

Milano, preferisce il carcere alla moglie: arrestato l’evasore

È stata una scelta coraggiosa quella compiuta dal 35enne che nella serata di giovedì 2 giugno 2022 si è costituito a Milano, dopo aver trasgredito la misura cautelare degli arresti domiciliari.

L’uomo esasperato dalla convivenza con la moglie in casa ha deciso di tornare in cella e gli agenti del commissariato Lorenteggio non hanno potuto far altro che accontentarlo e arrestarlo, dal momento che il 35enne ha commesso reato.

Prima dell’evasione l’uomo si era ferito da solo per sfuggire alla moglie: il racconto

Agli agenti del commissariato Lorenteggio, il 35enne ha raccontato che la sera di mercoledì 1 giugno 2022, in occasione dell’ennesima litigata con la moglie, si era persino ferito da solo procurandosi alcuni tagli per trascorrere qualche ora in tranquillità da solo all’interno del pronto soccorso dell’Ospedale San Carlo.

Insomma, l’uomo le ha tentate davvero tutte per scappare dalla coniuge e alla fine sembra essere riuscito a ritrovare la sua pace tra le mura della sua cella, dove sicuramente potrà stare lontano da sua moglie ancora per un po’ di tempo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli