Milano, Gelmini: candidato sindaco centrodestra a febbraio 2020

Asa

Milano, 11 nov. (askanews) - "Bisogna avere il tempo per una campagna adeguata, sicuramente entro gennaio-febbraio 2020. Credo che anche noi abbiamo la possibilità di fare una campagna elettorale importante in tutte le realtà e in tutti i quartieri quindi occorre individuare il candidato, per tempo. Ci diamo un po' di mesi ma non troppi". Lo ha detto la capogruppo di Forza Italia alla Camera, Maria Stella Gelmini, a proposito del candidato sindaco di Milano per il centrodestra, in vista del voto del 2021.

"Noi rispondiamo con l'alleanza del centrodestra, ma guardando sicuramente anche a candidature civiche, non escludendo nulla. Abbiamo candidature di partito che potrebbero svolgere quel ruolo, ma anche la possibilità di attingere alla società civile come accaduto in passato con sindaci eccellenti come Gabriele Albertini e Letizia Moratti. Non ci dispiacerebbe ripetere quel metodo", ha aggiunto.

Il metodo, ha proseguito, è anzitutto quello di condividere il nome "al tavolo della coalizione, ma si fa intanto un grande appello di apertura alla città. Oggi non siamo alle modalità di selezione, ma di individuazione di un percorso che vede il centrodestra unito ma aperto al civismo, al terzo settore, al mondo dell'impresa e dell'università. Pensiamo che Milano debba riprendere il modello che ha funzionato anche in passato".

Quanto all'amministrazione Sala per Gelmini "dal punto di vista della comunicazione il voto è alto, dal punto di vista della sostanza se passiamo dalle periferie onestamente Sala aveva detto di avere l'ansia di dare risposte, ma non mi pare che questo sia avvenuto. Dopodiché governare Milano è un grande privilegio perché è una città che fa molto da sola. C'è un dinamismo straordinario a valle di Expo, c'è la grande opportunità delle olimpiadi, Milano è grande di per sé".

Quanto infine all'eventuale candidatura per il centrodestra dell'ex rettore della Statale, Gianluca Vago, per Gelmini "sicuramente è una persona di qualità, ci possono essere altre figure importanti, ma è presto per fare dei nomi anche per non bruciarli. Oggi diciamo che il centrodestra è aperto a candidature anche civiche".