Milano, giostrai domani in p.zza Duomo per denunciare crisi settore

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 25 mar. (askanews) - Domani in piazza del Duomo, dalle 9 alle 13, è in programma un presidio organizzato dalla categoria del giostrai per denunciare l'assenza di attenzione sulla "crisi gravissima" che ha colpito anche il proprio settore a causa delle restrizioni contro il Covid. L'iniziativa fa parte di una mobilitazione nazionale organizzata dai sindacati di categoria. In Italia il settore conta circa 7.500 imprese, fra piccole, medie e grandi, dà lavoro a 40mila addetti, è praticamente fermo dal febbraio 2020, e ora chiede maggiore attenzione da parte delle istituzioni.

"La situazione è molto grave - ha commentato in una nota Vincenzo La Scala, segretario generale nazionale Snisv-Felsa-Cisl -, le aziende in questi mesi di blocco quasi totale hanno visto azzerato il loro fatturato, con un impatto negativo sull'occupazione. Chiediamo di potere riaprire le attività, gradualmente e in sicurezza, almeno nelle zone Bianche e Gialle e di rafforzare le misure economiche di sostegno, fin qui poco più di una elemosina. Il lavoro è anche una questione di dignità: occorre restituire dignità ai lavoratori degli spettacoli viaggianti".