Milano, Granelli: da ottobre 2022 stop caldaie a gasolio, sono 1.400

Red-Mch
·1 minuto per la lettura

Milano, 19 nov. (askanews) - "Il Consiglio comunale ha approvato oggi il Regolamento Aria del Comune di Milano. Abbiamo anticipato al 1 ottobre 2022 il blocco delle caldaie a gasolio (oggi ancora 1.400, e inquinano 10 volte di più del metano) e nello stesso tempo posticipato le scadenze relative alle attività produttive e commerciale che in questo momento sono in difficoltà per il covid". Lo ha scritto su Facebook l'assessore alla Mobilità del comune di Milano, Marco Granelli. "Diverse anche altre scelte importanti: divieto di fumo in diversi luoghi pubblici, colonnine ricarica elettriche in tutti i distributori di carburanti, sostituzione progressiva dei generatori a gasolio nei mercati ambulanti, regole nuove per i cantieri e per i mezzi operativi che con una giusta progressività migliorano la qualità dell'aria per chi vive vicino ai cantieri e per chi vi lavora, uso della legna certificata nelle pizzerie a legna". Per Granelli il nuovo Regolamento rappresenta "una scelta importante per Milano che si affianca ed è successiva ai 13 milioni per i contributi dati ai cittadini e imprese per cambiare i veicoli, ai 23 milioni per cambiare le caldaie e coibentare, ai nuovi bus elettrici di Atm che già in 60 oggi sono in strada tutti i giorni, alle case popolari del Comune di Milano che da quest'anno sono tutte senza gasolio". Si tratta, ha chiosato, di "un passaggio molto importante per l'ambiente di Milano e la salute dei milanesi, oggi nel tempo dell'epidemia ancora più importante, perchè stiamo capendo quanto la salute sia importante per tutti".