Milano, Greta Thunberg: "Per il clima serve agire, non fare bla bla bla"

·1 minuto per la lettura

Tre giorni di dibattiti e confronti su ambiente, riscaldamento globale e uso delle risorse. A Milano il pre Cop-26 sul clima si è concluso sotto il segno della protesta dei ragazzi di Fridays4Future guidati da Greta Thunberg, reduce a sua volta da incontri polemici con rappresentanti politici.

Alok Sharma, presidente della Cop-26: "Quello che abbiamo sentito ha fatto vergognare i leader mondiali. Non c'è dubbio che i giovani di tutto il mondo chiederanno conto a costoro se alla Cop-26 non arriveremo essendo capaci di dimostrare credibilmente che abbiamo tenuto la crescita delle temperature entro 1,5 gradi".

Dopo Milano prossimo appuntamento dei giovani ambientalisti sarà Glasgow, dal 31 ottobre al 12 novembre. Obiettivo dichiarato del movimento è di costringere i governi a politiche coerenti con le priorità ambientali. Uno scenario futuribile che i responsabili politici spesso evocano a parole, venendo bacchettati dalla stessa Greta Thunberg che ha liquidato i loro discorsi come dei "soliti bla bla bla".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli