Milano, Grimoldi: stop sigarette? Problema è A4 sempre intasata

Red-Mch

Milano, 18 gen. (askanews) - "Giuseppe Sala vuol fare una battaglia contro le sigarette per ridurre lo smog a Milano? Sinceramente non so se ridere o piangere. Oltre al riscaldamento di case e attività produttive, il vero problema dello smog arriva dalla A4 perennemente intasata a nord della città e delle tangenziali che circondano il perimetro cittadino". Lo ha detto Paolo Grimoldi, deputato della Lega, commentando le parole pronunciate dal sindaco di Milano Beppe Sala che oggi ha lanciato l'idea di bandire le sigarette in città a partire dal 2030.

"La prima cosa da fare - ha detto Grimoldi - sarebbe 'la cura del ferro', ovvero potenziare la rete ferroviaria e delle metropolitane. Ma Trenitalia fa di tutto per rendere i viaggi dei pendolari verso Milano un calvario quotidiano, così molti prendono l'auto intasando la A4 e le tangenziali, e i tempi da lumaca per prolungare la metropolitana cinque a Monza significano altre decine di migliaia di veicoli in strada ogni giorno a inquinare, bloccando la A4 e le arterie collegate", ha aggiunto Grimoldi. "E i disservizi di Trenitalia e i ritardi sulla metro 5 - ha poi chiosato l'esponente del Carroccio - sono tutti imputabili al Governo giallorosso di cui Sala è sostenitore e amico".