A Milano il 20 giugno la manifestazione Salviamo la Lombardia

Mlo

Milano, 12 giu. (askanews) - E' stata fissata per sabato 20 giugno alle 15 in piazza Duomo la manifestazione Salviamo la Lombardia, un appuntamento di "denuncia" di quello che non ha funzionato nella sanit lombarda durante l'emergenza Covid 19, ma anche per avviare un cambiamento del sistema sanitario a partire dalla riforma Maroni del 2015.

A organizzare la manifestazione del 20 giugno tante realt del territorio, a partire dai Sentinelli di Milano, Milano 2030, Medicina Comune, cittadini reattivi, le Acli milanesi la rete antifascista, il Forum per il diritto alla salute di Regione Lombardia, la Casa della Carit, oltre all'adesione di tante personalit come Don Virginio Colmegna, Claudio Bisio, consiglieri comunali e regionali e rappresentanti della segreteria generale della Cgil.

"I cittadini lombardi hanno pagato un prezzo altissimo per la pandemia - ha detto Cecilia Strada durante la presentazione organizzata sotto Palazzo Lombardia - i cittadini lombardi sono stati vittime di un disastro che solo in parte causato dalla pandemia, tutto il resto stato deciso dall'uomo, dalle scelte attuali e passate che hanno indebolito la sanit lombarda. Quello che successo troppo grosso per ridurlo alla polemica politica, ma ci spinge e impone a ripensare il sistema sanitario della Lombardia".

"L'iniziativa di sabato prossimo che si realizzer con tutte le precauzioni necessarie, mascherine e distanziamento, una iniziativa di forte denuncia rispetto a quello che avvenuto ma anche di enorme preoccupazione per quello che pu avvenire e sta avvenendo - gli ha fatto eco Vittorio Agnoletto, responsabile scientifico dell'osservatorio Coronavirus - non normale che centinaia di medici si siano infettati, decine e decine siano morti perch sosno stati abbandonati a se stessi. E' stata distrutta la medicina territoriale, i medici di famiglia sono stati completamente ignorati".