A Milano il primo luogo di culto 'sostenibile' d'Italia

Milano, 13 gen. (LaPresse) - Il primo luogo di culto italiano dotato di un certificato di sostenibilità ambientale è a Milano. Si tratta del tempio valdese di via Sforza 12. Alla consegna del certificato da parte delle autorità religiose competenti in materia ambientale, in rappresentanza del sindaco Giuliano Pisapia, l'assessore allo Sviluppo Economico Ricerca e Smart city Cristina Tajani. "Speriamo che questo riconoscimento diventi un punto di riferimento per tante altre comunità confessionali e non del nostro paese - ha dichiarato Tajani - Il certificato' Gallo Verde', di cui il tempio valdese da oggi può fregiarsi, ha un impatto importante per la città oltre che per la comunità dei fedeli ed é in sintonia con gli sforzi che l'amministrazione sta facendo per rendere Milano una città "intelligente".

Il certificato premia le caratteristiche di sostenibilità e risparmio energetico dell'edificio e completa altre pratiche già in uso nella comunità valdese come il 'car pooling' per i fedeli più anziani e per chi abita lontano, l'incentivazione all'utilizzo dei mezzi pubblici, il ritorno a stoviglie in ceramica e vetro e non più in plastica per i pranzi comunitari che si svolgono nel tempio al termine del culto. "In altri paesi d'Europa queste pratiche, anche nei luoghi di culto, sono prassi quotidiana. Milano fa da apripista. Anche questo significa essere una 'smart city'", ha affermato l'assessore.

Tajani ha consegnato alla comunità valdese una lettera firmata dal sindaco Pisapia dove si legge: "Come sapete, questa amministrazione ha fatto dell'attenzione ai temi della sostenibilità e dell'ambiente uno dei punti fermi della propria azione. Vedere come anche dal mondo della fede e della religione partono iniziative concrete e innovative per la difesa dell'ambiente è una bella notizia che riguarda tutti". Il sindaco e l'assessore hanno infine riconosciuto che "la comunità valdese è sempre stata una componente importante della nostra città, una comunità numericamente non grandissima, ma presente attivamente e con spirito di servizio e di partecipazione in tutti gli aspetti della vita sociale di Milano: quella di oggi è un'ulteriore occasione per dimostrare e sottolineare questo impegno e questo ruolo". Il tempio valdese di via Sforza si è dotato anche di luci a basso consumo per l'illuminazione, risme di carta riciclata per le fotocopie e la creazione di un Gas, gruppo di acquisto solidale della chiesa valdese, per favorire l'acquisto di prodotti di filiera corta e a chilometro zero.

Ricerca

Le notizie del giorno