A Milano inaugurato monumento alle protagoniste della Resistenza

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 23 apr. (askanews) - "Una serie di grandi campane tubolari, sollecitate dal soffio del vento, si muovono e fanno riecheggiare la memoria delle donne di cui portano inciso il nome di battaglia. Il fischio del vento riporta così alla mente le voci delle donne, il loro spontaneo aggregarsi per lottare contro il nemico ma pure un anelito di libertà, suggerito anche dallo slancio della struttura verticale, racchiusa tra due cubi riportanti le date convenzionali di inizio e fine della Resistenza. La musica oggi come ieri fa il resto: unisce donne e uomini attorno a ideali comuni". Si chiama "Fischia il vento" ed è l'opera artistica inaugurata oggi in piazzale delle Donne Partigiane in zona Barona a Milano e a loro dedicata. Lo ha annunciato, il Comune di Milano spiegando che l'opera è stata presentata oggi, anticipando le iniziative per l'anniversario della Liberazione.

L'installazione degli architetti Angelo M. Gulino e Claudio Ravazza è la vincitrice del concorso promosso a fine 2019 dall'Associazione Chiamale Storie, in collaborazione con la piattaforma del Comune Milano è Memoria, l'Ordine degli architetti, P.P.C. di Milano, Sky Arte, ANPI Provinciale di Milano e Istituto Lombardo di Storia Contemporanea.

L'opera è stata scelta dalla giuria del concorso presieduta da Francesca Gori (Ass. Chiamale Storie) e composta da Daniel Libeskind (architetto), Francesco Bonami (storico dell'arte e curatore), Enrico David (artista), Liliana Moro (artista) e dai rappresentanti degli enti partner.