Milano, la Lega attacca Sala: il piano neve? Un flop assurdo

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 28 dic. (askanews) - Un piano neve che si è rivelato "un flop assurdo" e un'amministrazione comunale che "si fa trovare impreparata" nel gestire "una nevicata annunciata". A Milano la Lega va all'attacco e punta il dito contro il sindaco Giuseppe Sala dopo i disagi alla circolazione, gli alberi caduti e gli altri incidenti provocati in città dall'abbondante nevicata che si è abbattuta nella nottata in diverse aree della Lombardia e del Nord Italia.

A gettare benzina sul fuoco è l'eurodeputata e consigliere comunale del Carroccio Silvia Sardone che osserva: "Nonostante le previsioni sulla neve in arrivo fossero note da giorni, il piano anti neve del Comune di Milano è stato un flop assurdo. Sono centinaia le segnalazioni di strade sommerse dalla neve o di mancati passaggi dei mezzi spargisale. Il Sindaco Sala sui social è sommerso dalle critiche e risponde pure stizzito a chi gli fa notare i disservizi. Milano è bloccata e il sindaco, con il suo assessore Granelli, non solo non si è attivato ma si scoccia anche a rispondere a chi oggi nel primo lunedì di zona arancione doveva andare a lavorare e si lamenta giustamente di aver difficoltà a muoversi. Con l'allerta neve segnalata da tempo il Comune ha risposto in maniera inadeguata, è sotto gli occhi di tutti. Persino le scale delle metropolitane erano completamente ghiacciate. I commercianti che oggi riaprono sono costretti a intervenire dove sarebbe dovuto entrare in azione il Comune, in particolare sui marciapiedi. Questo piano flop anti neve è l'immagine di questa amministrazione che anche in questa occasione è in ritardo, incapace nella risposta e arrogante di fronte alle lamentele dei milanesi".

Dello stesso avviso il consigliere comunale e regionale Max Bastoni: "Una nevicata annunciata che avrebbe dovuto richiedere una preparazione ben diversa e invece Granelli si presenta impreparato con soli 150 spalatori e 200 mezzi per una città Che occupa un'area di 181,67 km². Nella notte sono caduti 28 centimetri di neve, ai milanesi le palle quando hanno trovato la città sommersa e impraticabile". Il concetto è sempre lo stesso: "Ancora una volta - evidenzia il leghista - la giunta Sala si fa trovare impreparata a questi eventi atmosferici al pari delle piogge che da almeno 10 anni sommergono Milano".