Milano: legale Comi, 'accuse insussistenti, dimostreremo innocenza in processo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 15 lug. (Adnkronos) – "Sussistono validissimi elementi in fatto e documentali che comprovano l’insussistenza delle accuse contestate alla Comi, ma tali elementi devono poter essere presi in considerazione da un giudicante nel pieno possesso di dette funzioni che il giudice dell’udienza preliminare non può svolgere". Lo afferma Giampiero Biancolella, avvocato di Lara Comi, dopo che il gup di Milano ha deciso il processo per l'esponente di Forza Italia coinvolta nell'inchiesta 'Mensa dei poveri' su un presunto giro di tangenti'.

La difesa – che ricorda come l'udienza preliminare "non può essere considerata un primo grado di giudizio" – e la stessa Lara Comi "confidano che le profferte di innocenza sempre ribadite con forza ed a gran voce troveranno accoglimento nella sentenza che emetterà il tribunale di Milano così come è già stata riconosciuta infondata l’accusa originariamente mossa di aver percepito illeciti finanziamenti allorquando era candidata alle elezioni europee".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli