Milano, lei vuole separarsi, lui la picchia e la getta dal balcone

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 13 apr. (askanews) - Prima l'ha picchiata e poi l'ha spinta giù dal balcone facendola precipitare in strada dopo un volo di 5 metri. Vittima della violenza del marito che non accettava l'idea di essere lasciato, è stata una 45enne di origine peruviana malmenata al culmine di una lite avvenuta ieri mattina presto in un appartamento al primo piano di uno stabile di via Bernardino Bellincione, nella popolare zona Feltre a Milano.

Il marito, un suo connazionale di 47 anni incensurato e regolare in Italia, è stato arrestato verso le 9.30 a casa della madre in via Tortona dagli agenti delle Volanti che erano intervenuti verso le 6 in via Bellincione. Con lui aveva ancora la borsa di plastica con i suoi abiti sporchi di sangue con cui era stato ripreso dalle telecamere di sicurezza mentre usciva dallo stabile. Il suo arresto con l'accusa di tentato omicidio è stato convalidato, ed è stato recluso a San Vittore a disposizione dell'autorità giudiziaria.

A dare l'allarme è stata la stessa vittima che è riuscita a citofonare alla sua vicina di casa, una 52enne originaria dell'Ecuador, che l'ha soccorsa e ha dato l'allarme al 112. La 45enne è stata trasportata in codice giallo all'ospedale Niguarda, dove si trova ancora ricoverata non in pericolo di vita e dove dovrebbe essere ascoltata oggi dalla polizia. Al momento della violenta lite, i due figli della coppia, una ragazza minorenne e un ragazzo maggiorenne, non erano in casa.