Milano: on line bando per l'assegnazione di spazi in case popolari

red-fcz

Milano, 28 set. (askanews) - Attività sociali, culturali, di aggregazione, sportive, formative e anche imprenditoriali con particolare riguardo a forme innovative sperimentali legate al quartiere di riferimento. E' on line "Valori in gioco", il nuovo bando per l'assegnazione di spazi destinati a progetti, servizi e imprese nei quartieri della città. L'avviso, rivolto anche a micro, piccole e medie imprese produttive, oltre che alle associazioni senza scopo di lucro, onlus, cooperative sociali e fondazioni, rimarrà aperto fino al 15 novembre. L'obiettivo è rimettere in gioco 17 spazi, al momento inutilizzati, ai piani terra di caseggiati popolari in vari quartieri della città, come cui Chiesa Rossa, Conchetta, Moncucco, Solari, Barona, Cagnola, Isola, Risorgimento, Gallaratese, Morivione e Garibaldi. Spazi che verranno concessi in affitto per 6 anni, eccezion fatta per i tre locali di via Solari, i cui contratti avranno validità triennale. Il valore del canone sarà abbattuto del 70% per le associazioni no-profit, del 10% per le imprese e rimarrà invariato rispetto ai valori di mercato unicamente per lo spazio di via Garibaldi.

"Il nostro sforzo - spiega l'assessore alle politiche sociali Gabriele Rabaiotti - punta a riportare vicino alle case popolari non solo nuovi servizi e nuove attività, ma anche spazi che possano essere utilizzati direttamente dagli abitanti che in molti casi già lavorano attivamente e si impegnano per rendere migliori i luoghi dove vivono. Le piccole iniziative che si innestano nei quartieri della città sono una risorsa importante, che va sostenuta ed alimentata. Non sempre è necessario ribaltare interi quartieri, aspettare o cercare il mega finanziamento o la grande operazione. Penso a quanto sono importanti le attività commerciali in molte vie di Milano, ai centri di aggregazione rivolti ai più giovani o agli anziani, alle aule studio e ai doposcuola. La varietà di funzioni presenti in uno stesso contesto restituisce una città più ricca e più sicura ed è questo che stiamo costruendo".