Milano: maltrattava e minacciava da anni la convivente, arrestato

·1 minuto per la lettura
Milano: maltrattava e minacciava da anni la convivente, arrestato
Milano: maltrattava e minacciava da anni la convivente, arrestato

Milano, 15 mar. (Adnkronos) – I carabinieri di Trezzano sul Naviglio (Milano) hanno arrestato un italiano di 41 anni, accusato di maltrattamento psicologico, fisico e di aver procurato lesioni gravi alla compagna, una 38enne con cui conviveva dal 2017. L'indagine dei militari ha accertato e documentato le continue vessazioni dell'uomo, per questioni economiche e per gelosia: ci sono state aggressioni fisiche con urla, schiaffi, pugni e spintoni. Una volta, il 41enne ha impugnato un coltello da cucina ricattando la donna e minacciandola, per impedirle di lasciarlo.

Tante le pressioni psicologiche: la donna, da un anno, era costretta a cambiare le proprie abitudini di vita o dormire sul divano per paura di essere uccisa nel sonno. L'uomo, fin dall’inizio della loro convivenza, aveva iniziato a pedinarla costantemente, fino ad appostarsi di fronte al luogo di lavoro, con la pretesa di ricevere da lei i soldi guadagnati.

L'ultimo episodio è del 21 febbraio scorso, quando l’uomo è andato su tutte le furie poiché la madre e il fratello della donna si erano recati sotto la loro casa. Lei era scesa in strada per salutarli e rassicurarli, ma una volta rientrata in casa è stata insultata e spinta contro uno spigolo della parete, con tanto di minacce di morte. In quella circostanza la vittima è riuscita ad uscire di casa ed è andata a denunciarlo. L'uomo è in carcere.