Milano, Maran: giù addizionale Irpef grazie a tassa di soggiorno

Red-Mch

Milano, 31 dic. (askanews) - "Nell'ultima giunta dell'anno ci siamo occupati di bilancio. A Milano crescono i turisti e quindi anche la tassa di soggiorno. Son risorse in più che ci consentono di far salire la soglia di esenzione dal pagamento dell'addizionale Irpef da 21mila euro di reddito a 23mila, includendo altri 50mila milanesi". Lo ha spiegato su Facebook l'assessore alle Infrastrutture di Milano, Pierfrancesco Maran, commentando la decisione annunciata ieri da Palazzo Marino di alzare la soglia di esenzione per l'addizionale comunale Irpef a 23mila euro.

"Le altre novità riguardano gli investimenti: buona parte delle risorse comunali saranno dedicati ai due punti più critici: la manutenzione strade (raddoppio delle risorse) e edilizia scolastica. Mentre si consolidano importanti investimenti statali per la crescita delle linee metropolitane nei prolungamenti di M1, M4 e M5 nonché nell'acquisto di nuovi mezzi", ha ricordato l'assessore.