Milano, Maran: su Scalo Romana buone condizioni per obiettivo 2026

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 14 apr. (askanews) - "Non abbiamo tutto il tempo del mondo", ma l'obiettivo è avere "lo Scalo realizzato e finito o quasi nel 2026" e "ci sono buone condizioni per ottenere il risultato" così come "ampie garanzie" per il rispetto delle scadenze olimpiche. Lo ha detto l'assessore all'Urbanistica del Comune di Milano, Pierfrancesco Maran, durante la commissione consiliare congiunta Urbanistica-Edilizia Privata, Sistema Agricolo Milanese e Olimpiadi Milano Cortina, dedicata al tema del masterplan Scalo Romana. Si tratta dello scalo ferroviario dismesso sul quale è prevista la costruzione del villaggio olimpico per i Giochi del 2026, destinato poi a essere riconvertito in residenza universitaria.

Il cronoprogramma, ha confermato il responsabile unico del concorso per il masterplan, l'architetto Leopoldo Freyrie, "è molto denso" e prevede entro fine aprile la consegna del masterplan preliminare rielaborato in base alle indicazioni dei cittadini e dell'Amministrazione. A maggio poi il Collegio di vigilanza dovrà approvare lo stesso masterplan preliminare. Nel frattempo la proposta preliminare di piano attuativo dovrà essere consegnata a fine maggio, mentre entro il 30 ottobre dovranno essere depositati i titoli edilizi per il villaggio olimpico con l'obiettivo di arrivare ad avere il piano attuativo definito a fine 2021.