Milano, Mascaretti(Fdi): 324 km di ciclabili previsti sono incubo

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 3 feb. (askanews) - "L'assessore Granelli annuncia che la Milano colpita dalla pandemia e dalla crisi economica raggiungerà i 324 chilometri di ciclabili sulle strade cittadine. È la conferma che questa Giunta vive rinchiusa nei palazzi del potere lontano dalla vita reale". Lo ha scritto in una nota Andrea Mascaretti, capogruppo Fdi nel Consiglio comunale di Milano. "La vita reale è quella del trasporto pubblico locale insufficiente o quella dei tassisti già in grave crisi per l'assenza di clienti, che si vedono multare quando sostano in Buenos Aires a causa delle ciclabili che, meglio ribadirlo, oggi sono deserte" ha proseguito.

"È successo ieri sera, quando un taxi si è fermato per attendere il cliente e non potendolo fare in strada perché ormai ridotta ad una sola corsia avrebbe bloccato il traffico, lo ha fatto fermandosi parzialmente sulla ciclabile, mentre di biciclette, peraltro non vi era traccia. Risultato? Multa da 86 euro pari all'incasso di qualche giornata di lavoro. Situazione assurda perché la Giunta realizzando una ciclabile pericolosa per i ciclisti ha reso ha paralizzato il Corso dove i commercianti sono stati danneggiati per la perdita di parcheggi e i tassisti vengono multati" ha proseguito.

"Per non parlare poi dei disagi ai mezzi di soccorso come le ambulanze e le auto delle forze dell'ordine che si trovano sempre più spesso imbottigliate negli ingorghi che le ciclabili stanno causando sulle strade cittadine. Insomma una politica della viabilità che si è già rivelata infelice proseguirà con ulteriore spreco di soldi pubblici" ha concluso Mascaretti.