Milano, Mascaretti(Fdi): voucher taxi fallimento, serve prepagata

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 14 gen. (askanews) - "Nella gestione dei 700.000 euro resi disponibili dal Consiglio comunale per sostenere il comparto taxi, la scelta del sistema voucher si è dimostrata infelice". Lo ha scritto in una nota Andrea Mascaretti, capogruppo Fdi Palazzo Marino a Milano. "L'amministrazione ha creato un sistema complesso praticamente poco utilizzato. Poco più di un terzo dei fondi destinati ai tassisti sono stati utilizzati alla data attuale, mentre era previsto che fossero utilizzati totalmente entro il 30 novembre. Analogo fallimento anche la proroga fino al 31 dicembre" ha osservato.

Per questo Mascaretti ha presentato una proposta declinata in tre punti: "Reintegrare quei fondi e distribuirli alle categorie di cittadini più fragili ed esposti oltra ai medici, infermieri e tecnici sanitari tramite card prepagate o app; coinvolgere i tassisti nel trasporto casa/scuola/casa degli studenti attraverso tariffe agevolate e contributi del comune; rendere disponibili dei servizi igienici accessibili ai tassisti che giorno e notte lavorano per strada anche quando bar e negozi non possono restare aperti o effettuano solamente servizio da asporto. Tali servizi sarebbero disponibili anche per gli agenti delle Forze dell'Ordine e gli operatori Amsa e Atm" ha concluso.