Milano, morta la staffetta partigiana Giulia Re

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 18 dic. (askanews) - È morta la staffetta partigiana Giulia Re, nata e cresciuta nel quartiere popolare milanese di Calvairate. Lo ha riferito l'Anpi. "Il fascismo era una realtà che ci faceva sentire prigionieri, ma c'era in noi una gran voglia di vivere e di cambiare il mondo" diceva sempre Re secondo quanto riportato dal Pd milanese sul proprio profilo Facebook. "La sua storia è un esempio di vita per tutte e tutti noi. Non ti dimenticheremo Giulia" ha scritto ancora il Pd.

"Ha conosciuto l'orrore della dittatura e della guerra, ha assistito con i suoi occhi allo scempio dei corpi dei 15 Martiri fucilati in piazzale Loreto, e ha scelto di lottare per la libertà. Una libertà di cui oggi godiamo grazie anche al coraggio di Giulia, e di tanti come lei che hanno resistito al fascismo. La sua scomparsa non si porterà via né l'affetto né la riconoscenza, con cui terremo viva la sua memoria" ha aggiunto in una nota la segretaria Silvia Roggiani esprimendo il suo cordoglio a nome della Federazione metropolitana del Pd di Milano.