Milano: morto Lyam, il bambino investito al parco da un 72enne senza patente

·1 minuto per la lettura
REUTERS/Ciro De Luca (ITALY - Tags: DISASTER)
REUTERS/Ciro De Luca (ITALY - Tags: DISASTER)

Non ce l'ha fatta il piccolo Lyam, il bambino di tre anni investito il 2 giugno scorso da una macchina entrata senza permesso nel Parco Lago Nord di Paderno Dugnano, nel Milanese. Alla guida c'era un 72enne al quale era stata già ritirata la patente. Il piccolo era stato ricoverato in gravi condizioni.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Palermo, le tremende immagini dell'incidente di Viale Regione

LEGGI ANCHE: Bimbo investito a Milano: investitore 72enne aveva patente revocata

Per due giorni in tanti hanno pregato che Lyam si salvasse. Purtroppo, le sue condizioni erano disperate. Il bambino è stato travolto dall'auto piombatagli addosso cadendo da una terrazza panoramica del parco. Illesi i genitori, che ora sono disperati. 

LEGGI ANCHE: Emergono nuovi dettagli sull'incidente

Il conducente della macchina, già indagato per lesioni stradali gravissime e guida senza patente, è ora accusato di omicidio stradale. Anche lui è ricoverato in gravi condizioni.

LEGGI ANCHE: Milano, morto bambino investito a Paderno Dugnano