Milano Music Week 2019: tutto pronto per la nuova edizione

milano music week

Torna a Milano la Music Week, la manifestazione musicale pronta a invadere la città con concerti e incontri. Presenti oltre 250 artisti da 33 Paesi differenti. Un evento che andrà in scena dal 18 al 24 novembre prossimi.

Torna la Milano Music Week

Milano è pronta a scaldarsi con l’arrivo dei primi freddi. Questo grazie alla Milano Music Week, la manifestazione musicale giunta alla terza edizione che coinvolgerà la città dal centro alle periferie. Annunciata come una vera invasione, l’evento sarà di scena dal 18 al 24 novembre, con la presenza di oltre 250 artisti da 33 Paesi dei cinque continenti, Oceania inclusa. Un evento dai gradi numeri: 117 concerti, 41 dj set, 125 incontri, due premi e sei mostre, in tutto 300 appuntamenti e 90 luoghi della metropoli che diventeranno palcoscenico. Quartier generale sarà Base Milano, ma la musica e gli incontri saranno anche a Terrazza Martini e all’aeroporto di Malpensa, poi in locali, musei, ospedali, carceri, sedi di case discografiche e anche panetterie.

Le parole del sindaco Sala

Milano Music Week, un evento diffuso e dai numeri in crescita, come ha voluto anche sottolineare il sindaco della città Beppe Sala. “Mi sta a cuore che si scoprano luoghi milanesi, che è la cifra anche di questa edizione. La musica ormai ha un ruolo centrale nell’offerta culturale della città, e noi dobbiamo ambire a fare di Milano una music city come le altre sparse nel mondo”. Sala che non ha mancato di ricordare l’estemporaneità dell’evento, a spirito “ambrosiano“. “Non servono gli eventi di grande impatto, serve costruire e crescere passo dopo passo”. A dar man forte al sindaco, anche il curatore artistico della manifestazione Luca De Gennaro, che ha tenuto a sottolineare non solo l’internazionalità dell’evento, ma anche la numerosa presenza degli artisti di casa Italia: Tiziano Ferro, Piero Pelù, Niccolò Fabi, Francesco Guccini assieme a Mario Pagani, Ivano Fossati, Gianna Nannini, Elio e le Storie Tese, Antonella Ruggiero, Arisa, Daniele Silvestri e Levante. Quest’ultima è così intervenuta sulla sua partecipazione, che la vedrà protagonista – per la prima volta – di un live al Forum di Assago: “Lo devo a Milano, che è la città della musica, che nasce ovunque, ma qui ha tantissime possibilità, perché qui le persone sono attente alla cultura”. J-Ax aprirà le danze lunedì 18 novembre al Teatro Dal Verme, dove si racconterà tra musica e parole, mentre la festa di chiusura – organizzata da Billbord – sarà domenica 24 novembre allo Spirit de Milan.