Milano Music Week, dal 16 al 22 novembre per rilancio settore

Red-Mch
·1 minuto per la lettura

Milano, 31 lug. (askanews) - Si terrà tra il 16 e il 22 novembre la Milano Music Week 2020 che sarà orientata in gran parte agli incontri professionali, nella volontà di trasformare la fase di blocco forzato del settore musicale in un momento di rilancio e approfondimento formativo. Lo ha sottolineato in una nota l'organizzazione. "Milano Music Week - ha detto Filippo Del Corno, assessore alla Cultura di Milano - vuole raccontare tutte le professioni connesse all'attività artistica: dai cantanti ai musicisti, dagli autori ai tecnici, passando per i discografici, i promoter, gli addetti alla comunicazione e molti altri ancora. Tutte queste attività legate alla produzione e allo spettacolo generano reddito e sviluppo economico, e sono fondamentali per una città come Milano, da sempre votata alla creatività". Secondo Luca De Gennaro, curatore artistico della Milano Music Week, "mai come quest'anno un evento come Milano Music Week è fondamentale per contribuire al necessario rilancio dell'intero settore musicale che sta vivendo una crisi gravissima. D'accordo con tutti i promotori, che rappresentano l'intera industria musicale, vogliamo fare quadrato, aiutare per quanto possibile la ripartenza delle attività, facilitare i professionisti della musica e dell'intrattenimento a ritrovare occasioni di lavoro e riportare la musica, in tutte le sue forme e nel migliore dei modi, al pubblico, unico vero destinatario del nostro lavoro".