Milano, musica e danza classica contro nuovo edificio alle Colonne

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 13 gen. (askanews) - Il Comitato Parco delle Basiliche, che si oppone alla costruzione davanti alle Colonne di San Lorenzo di un nuovo edificio di quattro piani al posto di un rudere in attesa di riqualificazione da decenni, usa le armi della musica e della danza classica per stigmatizzare il presunto "scempio edilizio" in corso. I residenti contrari al progetto dello studio di architettura milanese Citterio-Viel & Partners per Gate Central Spa hanno infatti ottenuto dal compositore Luciano D'Addetta un brano per pianoforte e violini, intitolato "Colonne di San Lorenzo".

L'obiettivo era quello di tradurre in note la "magica atmosfera" di quel luogo, a loro parere messa "in pericolo dall'assurdo palazzone in costruzione con un consenso del Comune". La suite musicale verrà eseguita prossimamente da una ballerina classica davanti al cantiere.

La nuova costruzione si svilupperà su due piani interrati e quattro fuori terra, i primi due dei quali con facciata in ceppo lombardo. Per il piano terra e il primo interrato è previsto un utilizzo commerciale, mentre per il primo, secondo e terzo un utilizzo residenziale. L'edificio sarà dotato di una autorimessa al secondo interrato. La palazzina sarà in classe energetica A e le unità abitative saranno suddivise in bilocali, trilocali e plurilocali.