Milano, nei Magazzini Raccordati nasce centro architettura e design

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 1 giu. (askanews) - A Milano entra nel vivo la prima parte della rigenerazione dei Magazzini Raccordati che si sviluppano sotto i binari della stazione Centrale, e che torneranno a vivere con il progetto "Dropcity", un centro all'avanguardia di oltre 10mila metri quadrati dedicato all'architettura e al design. Il cantiere aprirà quest'autunno, e chiuderà nell'inverno del prossimo anno, mentre l'apertura alla città è prevista nella primavera 2024. Il progetto è stato presentato ufficialmente questa mattina dal sindaco Giuseppe Sala, dal suo ideatore, l'architetto Andrea Caputo, dal padrone di casa, l'ad di Grandi Stazioni Retail Alberto Baldan, e da Marco Balducci, ceo di Nhood Services Italy, società che in questo progetto investirà complessivamente 16 milioni di euro.

In questi tunnel dallo stile tardo Liberty che si affacciano su via Sammartini e via Ferrante Aporti (in tutto 119 magazzini che occupano complessivamente oltre 40mila mq distribuiti lungo due chilometri), nei primi del Novecento venivano stoccate e distribuite le merci che arrivavano sui treni e che dalla Centrale venivano trasportate qui attraverso un collegamento interno su rotaia che metteva in comunicazione i vari spazi: da qui il nome Magazzini Raccordati.

Ora, in un'area divisa in 28 tunnel, troveranno la loro sede gallerie espositive, atelier di produzione, laboratori di falegnameria, robotica, prototipia avanzata, a cui si affiancheranno importanti aree dedicate alla ricerca, alla didattica e oltre 400 postazioni da ufficio (con sedute ergonomiche, scrivanie di grandi dimensioni e un monitor di ampio formato) destinate ai professionisti del settore (in città solo gli architetti sono circa 12mila). Completa il programma una materioteca per materiali sostenibili e una biblioteca pubblica dedicata principalmente all'architettura e al design.

Dropcity riqualificherà un terzo di via Sammartini, con un progetto di conversione stradale che prevede la riduzione di traffico carrabile, una nuova ciclabile tra la Centrale e la Martesana, e un'area depavimentata e ripensata come superficie ricca di vegetazione. Il progetto prevede il restauro di oltre 400 metri di facciate "tramite il ripristino delle parti lapidee e la ricostruzione dei paramenti originali" in coordinamento con la Soprintendenza dei Beni culturali.

La rigenerazione dei Magazzini Raccordati è parte di "Cantiere Centrale", un progetto nato e sviluppato nel 2017 da Grandi Stazioni Retail con la collaborazione delle Istituzioni, delle associazioni di quartiere e di importanti player.

(segue)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli