Milano, nuovo menù e capsule collection di piatti per Mammarà

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 27 ott. (askanews) - Un nuovo menù, per dirla con la letteratura francese nato "a ritroso", per il ristorante Mammarà, Locanda Siciliana di Milano. A questo si unisce una Capsule Collection di piatti ideata dal designer olandese di gioielli Philip Sajet insieme allo Chef Patron Matteo Casamichela. Pranzo, aperitivo e cena seguono un unico fil rouge: portare in tavola una cucina fatta di radici, tradizione e contaminazioni ispirate alla Sicilia.

Il nuovo menù si presenta come "un crocevia di sapori che, attraverso Avances (antipasti), Tentazioni (primi), Capricci (secondi) e Coccole (dolci), si propone come un vero e proprio viaggio di gusto tra materie prime di alta qualità come il Gambero Rosso di Mazara del Vallo o l'olio monocultivar della varietà Tonda Iblea, sapori di mare e di orto".

La ricerca di questo percorso è nata al contrario, partendo dal dolce. Le Coccole. Tre fra questi dessert, Forza (crema pasticcera, biscotto, croccante di torrone alla "catanese"), Amore (croccante al pistacchio, salsa di frutti rossi alle braci, spuma di cioccolato fondente di modica e petali d'oro 23k) e Fiducia (ricotta di pecora montata, pan bisquì, croccante di cannolo e crumble di mandorla tostata) sono infatti stati creati per omaggiare tre donne: una figlia, una compagna, una nonna. Donne che, per lo Chef Matteo Casamichela, rappresentano ispirazione, una generazione di sapori e il matriarcato su cui si fonda la cucina sicula delle tradizioni da cui trae costantemente spunto.

"Il progetto con Philip Sajet racconta appieno la mia passione per il cibo e la mia Terra. Un legame ancestrale, tramandato da mia nonna. Con la creazione di questi piatti, Philip mi ha aiutato a renderlo ancora più prezioso. L'obiettivo del Mammarà, che presto conterà nuove sedi, è quello di offrire a ogni commensale la possibilità di vivere ogni piatto come un vero e proprio viaggio che sappia coinvolgere ogni senso. Un momento di puro piacere che ci permetta di tornare indietro con profumi e sapori che sappiano far sentire sempre a casa" ha commentato Casamichela.