Milano: 'ossessionato' da un locale, per un anno divieto di accesso a tutti i bar

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 10 lug. (Adnkronos) – Il questore di Milano ha emesso per la prima volta un provvedimento di 'Divieto di accesso alle aree urbane' a carico di un cittadino italiano, classe 1956, già noto per numerosi precedenti di polizia e penali, molti dei quali commessi in un bar all'interno di un supermercato in via Pellegrino Rossi a Milano. In particolare avrebbe creato "gravi disagi e turbative per la sicurezza e incolumità" di dipendenti e clienti.

Solo nel 2021, l'uomo è stato denunciato due volte per furto aggravato, una per rapina, una per resistenza a pubblico ufficiale e, non da ultimo, per atti persecutori nei confronti di una dipendente del supermercato. Da qui la decisione di vietare al 65enne, di accedere a tutti gli esercizi pubblici per la somministrazione di bevande e alimenti, presenti nell’intera provincia di Milano, nonché di stazionare nelle immediate vicinanze degli stessi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli