Passaggio da Auchan a Conad: finita prima fase di integrazione

auchan conad milano

A luglio del 2019 la società italiana Conad ha rilevato moltissimi punti vendita Auchan, presenti sul territorio lombardo. In poco tempo i supermercati con logo Auchan hanno quindi cambiato insegna e gestione, ma quale sarà il futuro per i market dell’hinterland?

Passaggio da Auchan a Conad: finita la prima fase

Sono sedici i supermercati Auchan di Milano che hanno cambiato insegna diventando Conad. Gli ultimi due, in via Circo e in via Astesani, riapriranno sabato con la nuova maglia”, ha dichiarato la stessa società attraverso una nota.

Con queste due nuove riaperture completiamo la prima fase di integrazione dei punti di vendita milanesi della rete Auchan in quella Conad; riprenderemo i restanti cambi nel nuovo anno”, ha quindi sottolineato l’amministratore delegato di commercianti Indipendenti Associati Conad Luca Panzavolta. Per poi aggiungere: “I primi riscontri, per quanto molto sommari, evidenziano fatturati di nuovo positivi, miglioramento dell’offerta e dei servizi al cliente per andare oltre il semplice bisogno di fare la spesa, generale apprezzamento delle nuove gestioni”.

Resta ancora incerto, invece, il futuro dei supermercati Auchan dell’hinterland milanese, Auchan e Nerviano. L’azienda ha già precisato che non vi è intenzione di chiudere dei punti vendita. Al momento non vi sono notizie sul destino dei supermercati che non sono ancora passate a Conad. Non resta quindi che attendere comunicazioni ufficiali in merito, ricordando che il piano industriale presentato da Conad lo scorso 30 ottobre , oggetto di trattative tra azienda e parti sociali, non è stato ancora tramutato in un vero e proprio piano operativo.