Milano, Pd: 67 famiglie dello Stadera al freddo in case Aler

Red-Asa
·1 minuto per la lettura

Milano, 2 nov. (askanews) - Da almeno una settimana al civico 15 di via Neera, quartiere Stadera, è fermo l'impianto di riscaldamento e "così sono al freddo circa 67 famiglie". A denunciarlo in una nota è Natale Carapellese, consigliere del Pd dìnel Municipio 5, secondo il quale "fino ad oggi, ad essere in questa situazione, erano il doppio delle famiglie con gli stessi problemi al civico 13, senza contare che ci segnalano analoghe problematiche negli appartamenti delle vie adiacenti. In quelle case ci vivono donne, uomini e bambini che meritano rispetto e attenzione, invece vengono trattati come cittadini di serie B o peggio invisibili. Nonostante le proteste con i tecnici di Aler, con il call center e con l'impresa Gemmo, gestore della centrale di riscaldamento, nulla è cambiato, e ci sono intere scale di persone ammalate, anziani fragili con gravi limitazioni fisiche o con la febbre e al freddo" ha aggiunto il consigliere dem. "Regione Lombardia dove sei? È vergognoso e disumano lasciare 67 famiglie al freddo, per giunta nel mezzo di un'emergenza sanitaria come quella che ci troviamo ad affrontare. La gestione delle case di edilizia popolare di Regione Lombardia da parte di Aler è un fallimento totale, da tutti i punti di vista. I cittadini di via Neera non possono essere abbandonati in questo modo indegno, chiediamo l'intervento immediato da parte dei tecnici. Quelle famiglie non possono rischiare di rimanere un giorno in più senza riscaldamento" ha osservato la segretaria metropolitana del PdD Milano, Silvia Roggiani.