Milano, più alberi e meno calcestre nella nuova piazza Castello

Asa

Milano, 3 dic. (askanews) - Più alberi e meno calcestre in piazza Castello e via Beltrami. Lo prevede il progetto definitivo del primo lotto di intervento approvato dalla Giunta comunale dopo il parere positivo della Sovrintendenza. I vincitori del concorso bandito dall'Amministrazione possono così procedere con la progettazione esecutiva e il conseguente avvio della procedura di gara, con l'obiettivo di avviare i lavori entro il 2021, per un importo complessivo di 9,9 milioni di euro.

Rispetto al progetto preliminare redatto dagli architetti Genuizzi, Strambio, Banal e Ragazzo, quello definitivo, sottoposto alla Sovrintendenza, ha visto alcune modifiche non sostanziali, consistenti principalmente nella realizzazione di un triplice filare alberato sulla piazza, nell'incremento delle nuove alberature (passate da circa 130 a 184) e delle aiuole e nella rivisitazione della pavimentazione di via Beltrami, non più in calcestre, ma in Granito bianco di Montorfano e di Beola grigia.

"Piazza Castello è una delle aree storiche della città - ha commentato l'assessore all'Urbanistica Pierfrancesco Maran - ed è stato quindi prezioso, oltre che necessario, il contributo della Sovrintendenza per rendere la riqualificazione rispettosa del contesto. Ringrazio i vincitori del concorso che in questi mesi hanno collaborato con l'Amministrazione interpretando al meglio le indicazioni ricevute e restituendo un progetto ancora più armonioso e più verde".