Milano, piantagione di marijuana nel campo rom di Vaiano Valle

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 20 apr. (askanews) - La Polizia di Stato e la Polizia Locale di Milano, coordinate dalla Procura, hanno tratto in arresto un cittadino albanese per coltivazione e detenzione di 180 piantine di marijuana all'interno di una baracca in legno nel campo nomadi di Vaiano Valle.

Il blitz ieri, dopo una segnalazione: nelle prime ore del mattino la Squadra Mobile e il Nucleo Problemi del Territorio della Polizia Locale hanno fatto irruzione nel campo di Vaiano Valle e all'interno della baracca apparentemente disabitata hanno trovato l'uomo che aveva allestito una piantagione indoor, con impianti di areazione e coltivazione, impianti idrici e elettrici con lampade per creare le condizioni ideali per far germogliare la cannabis.

Sono state sequestrate 180 piantine già cresciute e pronte per l'essiccazione ed altri 500 vasi con terreno, probabilmente necessari per l'ulteriore coltivazione. L'arrestato è stato portato in cella di sicurezza in Questura in attesa della direttissima odierna.