Milano, Piscina(Lega): Sala rinvii blocco dei diesel 4 e euro 5

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 19 set. (askanews) - "Ringrazio la presidente Regina De Albertis che stamane, all'assemblea generale di Ance Milano, Lodi, Monza e Brianza, ha evidenziato la preoccupazione, che condivido da mesi, per il prossimo blocco degli euro 4 e 5 diesel voluto dal Comune di Milano". Lo ha scritto in una nota Samuele Piscina, Consigliere Comunale di Milano e vicecommissario cittadino della Lega.

"Il settore dell'edilizia sta affrontando grandi difficoltá, tra la scarsità delle materie prime, il conseguente e costante aumento dei prezzi dei materiali che è schizzato a un +35% negli ultimi 6 mesi (il 50% in più solo per l'acciaio), molti fondi e opere del Pnrr ancora ferme e il blocco della cessione dei crediti dei bonus fiscali. Se ciò non fosse sufficiente, dal 1 ottobre molte imprese, soprattutto le piccole e medie che non hanno grandi risorse per intervenire, subiranno il folle blocco degli euro 4 e 5 diesel che non solo non circolaranno più in città senza aderire a move-in, ma non potranno in alcun caso eccedere nella cerchia di Area C" ha osservato.

"Spiace che il sindaco non abbia risposto ad alcuna delle questioni poste dalla presidente De Albertis che chiedeva interventi non discriminatori per garantire la sopravvivenza di chi soffre la crisi. Sala, facendo finta di nulla come se il folle provvedimento non colpisse imprese, lavoratori e famiglie, ha dimostrato per l'ennesima volta una triste indifferenza nei confronti di chi è più in difficoltà".

"Voglio insistere ancora una volta: Sala rinvii questo folle provvedimento almeno di 1 anno", conclude Piscina . "Non tutti hanno la fortuna dell'auto blu e possono permettersi di cambiare un mezzo comprato con grandi sacrifici appena 5 o 6 anni fa. Il sindaco ogni tanto pensi anche ai cittadini meno abbienti e alle imprese in difficoltà".