Milano, pochi manifestanti contro il Green Pass

·1 minuto per la lettura
no green pass milano
no green pass milano

Nella giornata di sabato 20 novembre poche centinaia di persone hanno preso parte alle manifestazioni No Green Pass a Milano, grazie all’obbligo imposto dal Viminale di maniefestare in modo statico.

No Green Pass, poche centinaia di persone a Milano

Per il secondo sabato consecutivo in Italia abbiamo assitito a manifestazioni di piazza No Green Pass, ma a Milano solo un gruppo ristretto è sceso in piazza con convinzione

Circa 300-400 manifestanti si sono ritrovati in Piazza Fontana e al duomo, ma questa volta la strategia a tenaglia delle Forze dell’Ordine ha scoraggiato molti intenzionati a creare disagi in città.

No Green Pass, manifestazioni ridimensionata a Milano

Una strategia voluta dal questore Giuseppe Petronzi che ha disposto numerosi agenti proprio per prevenire disagi in città.

Prima ancora dell’azione preventiva della Questura, il Viminale aveva posto l‘obbligo di manifestare staticamente, e questo obbligo avrebbe sfiduciato molti gruppi politici a partecipare alle manifestazioni, come gli anarchici e gli estremisti sui quali era puntata la massima attenzione.

No Green Pass, Granelli: “Milano non è mercé dei manifestanti”

Qualche giorno prima a latere di un evento organizzato da Confcommercio sulla responsabilità alla guida, l’assessore alla sicurezza di Milano aveva parlato delle manifestazioni che si erano tenute in città: “La città non può essere alla mercé dei cortei no green pass. Per questo occorre una gestione più responsabile possibile“.

Un conto è il giusto dibattito sul tema delle misure e del vaccino, un conto invece è protestare per protestare, fare caos al di fuori di tutte le regole“, ha commentato in seguito l’assessore meneghino.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli