Milano: Polizia locale premiata da Legambiente e Libera per operazione ‘Rifiuti preziosi’

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano 20 ago. (Adnkronos) – La Polizia locale di Milano è stata insignita da Legambiente e Libera del premio “Ambiente e Legalità”, per l’operazione “Rifiuti preziosi” nel campo nomadi di via Bonfadini, che con l’impegno di 80 ufficiali e 250 agenti ha portato nel maggio scorso a oltre 70 denunce e all’esecuzione di 33 misure cautelari.

Ieri gli agenti e gli ufficiali del Nucleo problemi del territorio hanno ritirato il riconoscimento, assegnato loro dalle due associazioni, per “il lavoro svolto con particolare efficacia e dedizione nel contrasto alle varie forme di criminalità ambientale”, come si legge nella motivazione.

L’operazione “Rifiuti preziosi” – sottolinea in un post pubblicato su Facebook la vicesindaco e assessore alla Sicurezza, Anna Scavuzzo – è “una delle più complesse e importanti portate a termine dalla Polizia locale quest'anno, che ha comportato un grandissimo lavoro investigativo prima e operativo poi” e ha permesso di “ricostruire una filiera di illegalità e di smantellare una vera e propria organizzazione criminale”.

Il premio “Ambiente e Legalità”, giunto alla sua XVII edizione, si è concentrato quest’anno su undici storie con protagonisti, oltre alla Polizia locale di Milano, forze dell’ordine, capitanerie di porto e magistratura che combattono ogni giorno per la legalità e la difesa dell’ambiente. I riconoscimenti sono stati consegnati nell'ambito di Festambiente, la manifestazione nazionale di Legambiente in corso a Rispescia (Grosseto).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli