Milano, Pomodoro: a Brera serve autonomia di decisione e indirizzo

Mlo

Milano, 23 gen. (askanews) - L'inaugurazione del nuovo anno accademico dell'Accademia di Brera, questa mattina nell'Aula magna dell'istituto, è stata l'occasione per bilanci e nuove prospettive. La presidente Livia Pomodoro ha ricordato come "lo scalo Farini testimonia dello slancio di Brera verso la dimensione metropolitana. E non da solo: Cascina Ovi, a Segrate, rappresenta un ulteriore sviluppo dell'Accademia di Brera nel territorio metropolitano".

"La nuova importante sfida che Brera lancia, lo scorso anno sul mercato del lavoro con la manifestazione 'I Millennials dell'arte', quest'anno con la ricerca sull'impatto economico di Brera e il valore del suo brand internazionale, ha però bisogno di poter configurare la nostra attività organizzativa e propulsiva secondo un'autonomia di decisione e indirizzo che sola può aiutarci a sciogliere i nodi di un'organizzazione pensata troppi anni fa - ha proseguito la presidente - Soltanto così potremo portare la nostra Accademia ad un livello di eccellenza coerente con le prospettive che un grande istituto di formazione e di ricerca deve sapersi dare". La ricerca a cui si riferisce la Pomodoro ha portato a stimare il valore dell'ateneo pubblico fondato nel 1776 in oltre 126,6 milioni di euro con un impatto sull'occupazione che oggi genera 874 posti di lavoro.