Milano, preso truffatore seriale di anziani: almeno 4 le vittime

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 set. (askanews) - Ieri a Milano, i poliziotti del commissariato Mecenate hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un italiano di origine nordafricana che spacciandosi come tecnico specializzato avrebbe truffato almeno quattro anziani. Lo ha riferito la questura del capoluogo lombardo, spiegando che l'arresto è arrivato al termine di un'indagine durata oltre un anno coordinata dall'Aggiunto Eugenio Fusco, diretta dal pm Francesco Cajani e condotta da personale del Pool anti-truffe della sezione di polizia giudiziaria della procura di Milano.

L'indagine è scattata nel 2018 dopo la denuncia presentata dalla prima vittima, derubata all'interno della propria abitazione da una persona che si era presentata come tecnico di A2A. Dopo questo colpo, sempre secondo l'accusa l'arrestato avrebbe agito almeno altre tre volte, spacciandosi in alcuni casi come tecnico della Telecom: dopo aver carpito la fiducia della vittima, si impossessava di denaro e oggetti preziosi e, almeno in un caso, si era impossessato anche del bancomat, riuscendo poi a prelevare un'ingente somma di denaro.

Le visite del "finto tecnico" erano sempre precedute da telefonate da parte di un "finto centralinista", che ricontattava poi le vittime, per distrarle, non appena il complice faceva ingresso nel loro appartamento. Per l'uomo le accuse sono di furto aggravato e indebito utilizzo di carte di credito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli