Procione al guinzaglio a Milano finisce in 'gattabuia'

webinfo@adnkronos.com

Un procione in città a Milano. Non l'hanno arrestato, ma in gattabuia è finito lo stesso. Tecnicamente si tratta di sequestro di 'specie pericolosa', e a operarlo sono stati i carabinieri chiamati dai cittadini allarmati dal vedere un procione al guinzaglio in compagnia della sua padrona, denunciata. Ed è stato il gip di Milano a firmare il sequestro preventivo su richiesta della Procura, dato che oltre ad appartenere a specie pericolosa, il decreto del ministero dell'Ambiente ne vieta la detenzione fra i privati.  

 

Pare, secondo le testimonianze, che la signora non si limitasse a passeggiare con la bestia come fosse un qualunque animale da compagnia, ma si portasse il procione anche al ristorante. Una volta individuata la proprietaria, nel quartiere di Baggio, i militari sono intervenuti prendendo l'animale direttamente in casa e rinchiudendolo in gabbia. Ora il procione attende di essere l trasferito in un centro autorizzato alla detenzione di animali pericolosi in Emilia Romagna che se ne prenderà cura e lo inserirà gradualmente in un contesto in cui sono presenti altri esemplari della stessa specie. In corso di verifica l’origine dell’esemplare e le modalità con cui la proprietaria, straniera, ne sia venuta in possesso.