Milano, rapina alle Poste: banditi fuggono con il bottino

Milano, rapina alle Poste: banditi fuggono con il bottino

Due rapinatori entrano a volto coperto nell’ufficio postale del quartiere di Lorenteggio. I due malviventi, dopo aver minacciato i dipendenti, sono fuggiti con il bottino.

La vicenda

Erano le 8.40, secondo quanto accertato dalla polizia, quando due rapinatori hanno fatto irruzione nella filiale di largo Giovanni Battista Scalabrini, zona Lorenteggio a Milano. I due individui, con un casto integrale a nascondere il viso, hanno minacciato i dipendenti di essere armati senza mai effettivamente mostrare le armi. Questi, spaventati, hanno consegnato il contenuto delle casse, aperte da circa venti minuti.

Una volta arraffati i contanti, circa 400 euro, i due uomini sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce. La Polizia di Stato sta indagando sulla vicenda. Hanno già raccolto le testimonianze dei dipendenti e visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza dell’ufficio postale.

La rapina del giorno prima

Soltanto il giorno prima la città di Milano era stata teatro di un’altra rapina. Venerdì 25 ottobre 2019 un uomo con un cappello in testa e un paio di occhiali da sole, armato di coltello, ha fatto una rapina in Piazza Lima, poco distante da Porta Venezia. È entrato nella filiale della Banca Popolare di Milano minacciando i dipendenti e si è dato alla fuga dopo essersi fatto consegnare il bottino: circa 10mila euro in contanti. Gli uomini della Polizia di Stato indagano anche su questo colpo.