Milano, rapina in banca: colpo, buco nel muro e fuga

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Rapina in banca, buco nel muro e fuga. E' la dinamica del colpo messo a segno a Milano, nella filiale del Credit Agricole di via Stoppani a Milano. I rapinatori sono entrati in azione all'orario di apertura, alle 8.35, e sono fuggiti pochi minuti dopo. La polizia, subito intervenuta sul posto, li sta ora cercando, ricostruendo la dinamica con i dipendenti della banca presenti all'interno della filiale e attraverso le immagini delle telecamere di sorveglianza.

I rapinatori sono fuggiti da un buco scavato nel muro fra la filiale della banca e il condominio adiacente. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, due rapinatori armati di pistola sono entrati dall'ingresso principale della filiale, hanno minacciato il personale al momento presente, il direttore e due dipendenti, per farsi aprire la cassaforte. Ma, a causa del sistema di temporizzazione dell'apertura, si sono limitati a portare via il contenuto di alcune cassette di sicurezza. Poi sono fuggiti dal buco scavato nel muro.

I tre dipendenti della filiale del Credit Agricole sono stati visitati dal personale del 118. Il direttore della filiale ha riportato una contusione dopo essere stato colpito alla testa con il calcio della pistola da uno dei rapinatori. Incolumi le altre due dipendenti, due donne di 30 e 49 anni. La 30enne, in stato di agitazione, è riuscita a fuggire dalla banca durante la rapina.

La polizia scientifica e la squadra mobile sono sul posto per raccogliere tutti gli elementi necessari a identificare il gruppo di rapinatori. La zona è stata cinturata dalla polizia e le ricerche sono in corso.