Milano, rapinano minori con coltello e tirapugni: presa baby-gang

Red-Alp

Milano, 27 gen. (askanews) - I poliziotti del Commissariato Monforte-Vittoria hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare del collocamento in comunità nei confronti di quattro minorenni tra i 15 e i 17 anni, accusati di rapina aggravata e lesioni nei confronti di sei ragazzini tra gli 11 e i 14 anni minacciati e/o picchiati con un coltello e un tirapugni per farsi consegnare preziosi, cellulari, denaro e capi d'abbigliamento.

Lo ha riferito la questura del capoluogo lombardo, spiegando che il provvedimento è stato eseguito giovedì scorso, al termine delle indagini partite dalla denuncia presentata dai genitori di alcune delle vittime. I fatti accertati si sono verificati nel marzo scorso nella centrale piazza Cinque Giornate, largo Marinai d'Italia, piazza Grandi, via Mondolfo e via Cervignano.

Le indagini avevano già portato, nel marzo 2019, al fermo di polizia giudiziaria di un 17enne e un 15enne per rapina, minacce e furto tutti aggravati. Dai successivi accertamenti e dai servizi di osservazione nei luoghi di ritrovo dei giovani, tra piazza Grandi e via Cena, gli investigatori del commissariato hanno identificato anche gli altri membri della banda.