Milano: rave party in periferia, polizia sul posto individua organizzatore

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 19 set. (Adnkronos) – Un rave party abusivo in periferia di Milano, in via Pestagalli 5, zona Porto di Mare, è stato scoperto e interrotto dalla polizia, che all'alba ha iniziato a identificare i presenti e ha individuato l'organizzatore, che sarà segnalato all'autorità giudiziaria.

Il rave è iniziato nella notte in uno stabile dismesso, già sede della ditta Tel – Trasporti Spedizioni Depositi. C'erano diverse centinaia di persone, tutti giovani. "La questura ha immediatamente rinforzato il servizio di controllo e monitoraggio della zona con l'invio di funzionari, personale digos e squadre dei reparti inquadrati che proseguiranno nelle attività di identificazione e ad ogni intervento opportuno ai fini della tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica", spiega una nota.

È tuttora in corso un capillare monitoraggio della zona: gli agenti rilevano le presenze anche attraverso le targhe di caravan e autovetture parcheggiate. L'area, anche con il prezioso supporto della polizia locale, è stata circoscritta per scongiurare nuovi arrivi. Nelle aree limitrofe, era stata rilevata la presenza di circa 300 persone, mentre all'interno potrebbe essercene qualche centinaio. La zona interessata è un'area periferica ad est della città, a ridosso della linea ferroviaria. Nei pressi, un campo nomadi e altri edifici disabitati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli