Milano, resta grave bimbo caduto a scuola

webinfo@adnkronos.com

Di ritorno dal bagno, si sarebbe sporto dalla ringhiera e avrebbe perso l’equilibrio. Questa è la prima ricostruzione dell’incidente in cui un bambino di 6 anni si è fratturato il bacino e procurato un trauma cranico dopo essere caduto nella tromba delle scale della scuola 'Giovanni Battisti Pirelli' di via Goffredo da Bussero a Milano. Intorno alle 10 è precipitato dal secondo piano al -1 ed è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Niguarda, dove è stato operato dai medici per ridurre l’ematoma nel cervello. La prognosi resta riservata a causa delle condizioni molto gravi che sono ancora invariate.  

Sempre secondo le ricostruzioni, il bambino ha chiesto alla maestra di poter andare in bagno e mentre rientrava in classe si sarebbe sporto dalla ringhiera e avrebbe perso l’equilibrio. Non è ancora chiaro se si fosse affacciato perché avesse visto qualcuno giù o meno. Dai primi rilievi non sarebbero emerse irregolarità sulla ringhiera. Al momento non ci sono iscritti nel registro degli indagati, ma non si esclude che avvenga nei prossimi giorni.