Milano, ricettatore pezzi moto rubate scoperto grazie a una app

Red-Asa

Milano, 19 lug. (askanews) - La polizia di Stato ieri ha denunciato per ricettazione un 20enne italiano grazie alla segnalazione inviata da un cittadino con l'app "Youpol". L'applicazione permette all'utente di interagire con la polizia di inviando segnalazioni con immagini e/o testo, relative a episodi di bullismo, spaccio di sostanze stupefacenti. La segnalazione viene trasmessa all'ufficio di Polizia con geolocalizzazione, consentendo così di conoscere in tempo reale il luogo degli eventi.

In questo caso gli agenti del Commissariato Villa San Giovanni, dopo aver ricevuto un'accurata segnalazione, sono riusciti a individuare un box auto in via del Ricordo, riconducibile al 20enne, all'interno del quale hanno rinvenuto diverse parti meccaniche di scooter, specchietti, marmitte, pezzi di motore, carene ed altro materiale provento di furto.

L'attività illecita constava infatti nello smontaggio e successiva rivendita di parti di motocicli. Tra le refurtiva vi era anche un intero scooter completamente smontato e privo di targa. Grazie al numero di telaio, gli agenti di Villa San Giovanni sono risaliti al legittimo proprietario, al quale il mezzo di trasporto era stato rubato mentre era in vacanza. Il materiale è stato posto sotto sequestro.