Milano: riqualificazione case popolari e Lambro, chiesti contributi per 20 mln

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 30 mag. (Adnkronos) – La giunta del Comune di Milano ha approvato una delibera per la richiesta di contributi ministeriali che andranno a finanziare interventi di manutenzione straordinaria, riqualificazione energetica e impiantistica dei caseggiati popolari di via Rizzoli 13-45 e 73-87. Insieme a questo, le risorse saranno utilizzate per interventi di "protezione idraulica e miglioramento degli aspetti paesaggistici di una porzione del territorio del fiume Lambro".

La richiesta ammonta a un totale di 20 milioni di euro, di cui 11,5 milioni per il primo intervento e 8,5 per il secondo, e "rientra nelle fattispecie indicate dal Dpcm del gennaio scorso, tramite il quale vengono assegnati contributi ai Comuni proprio per la manutenzione e la rifunzionalizzazione di aree e strutture pubbliche, per il miglioramento del decoro e del tessuto sociale e ambientale, oltre che per la mobilità sostenibile". In caso di esito positivo, l’amministrazione sarà chiamata a contribuire alla copertura finanziaria per 850mila euro.

“Confidiamo – spiega l’assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti – che la nostra richiesta vada a buon fine in modo da poter intervenire anche su questa parte di città pubblica, che ha certamente bisogno di interventi di manutenzione e che per questo rappresenta la nostra prossima sfida. Il nostro obiettivo è la rigenerazione di tutto il patrimonio immobiliare che la necessiti, e per questo ci stiamo sforzando di attivare tutti i canali possibili, dall’Ecobonus ai finanziamenti pubblici, in questo caso ministeriali".