Milano, ristoratore rapisce e malmena emissari del suo truffatore

Red-Alp
·2 minuto per la lettura

Milano, 27 ott. (askanews) - Ieri pomeriggio a Milano la polizia di Stato ha arrestato quattro cittadini egiziani di 25, 26, 28 e 30 anni, per sequestro di persona e rapina in concorso. Lo ha riferito la questura del capoluogo lombardo, spiegando che intorno alle 16.30 la volante del commissariato Porta Genova, è intervenuta in un ristorante in largo Giambellino, dove era stata segnalata una lite. Una volta sul posto, nonostante la saracinesca fosse chiusa, gli agenti hanno sentito dei rumori provenire dall'interno del locale e una volta entrati hanno sorpreso i quattro che stavano malmenando (anche con delle mazze di legno) un camerunense 44enne con la caviglia del piede destro legata a un tavolo, e un congolese 43enne riverso a terra con le caviglie legate. Trasportate in ospedale, le vittime sono poi state dimesse con una prognosi di cinque giorni. Il 25enne egiziano titolare del ristorante ha spiegato ai poliziotti di essere rimasto vittima, dieci giorni fa, della nota "truffa della moltiplicazione dei soldi" da parte di un uomo che gli avrebbe offerto, in cambio di 20mila euro, la possibilità di riceverne 40mila. Dopo lo scambio, il 25enne si era però accorto di aver ricevuto delle banconote palesemente false e ieri pomeriggio ha contattato nuovamente il truffatore dicendogli di voler effettuare un nuovo scambio. L'uomo però lo aveva avvisato che a causa di un impedimento gli avrebbe mandato i due centraficani che, entrati nel locale con uno zaino con il materiale per la "riproduzione" di banconote, sono stati aggrediti con dello spray urticante, legati e malmenati dal 25enne, insieme con due suoi fratelli e di un altro loro connazionale. Durante le violenze, le due vittime sono state anche minacciate con frasi del tipo "Devi ridare i soldi, sennò ti ammazziamo qua", e sono stati rapinati di due anelli, di una catenina in oro e di un orologio, che sono stati poi ritrovati all'interno di un cassetto sotto il registratore di cassa.