Milano, ritrovati due cadaveri in un campo di mais. Identificato e sentito l'investitore

·2 minuto per la lettura
Donne trovate morte nel campo
Donne trovate morte nel campo

Sono state ritrovate morte nella giornata di sabato 3 luglio 2021, le due giovani che erano state dichiarate scomparse a San Giuliano Milanese (Milano), erano prive di vita in un campo di mais. Le ricerche si erano attivate dopo che nella mattinata di venerdì 2 luglio, una delle due ragazze era riuscita a chiamare il 112 per segnalare il suo ferimento e il decesso di una sua amica.

San Giuliano Milanese, morte due donne

I corpi esanimi di due giovani donne sono stati ritrovati intorno alle ore 20.00 di sabato 3 luglio 2021, nei pressi di un campo di mais sito a San Giuliano Milanese, a pochi chilometri da Milano.

Le ragazze protagoniste e al contempo vittime di questa drammatica vicenda erano state dichiarate scomparse da venerdì 2 luglio 2021, quando una delle due ancora in vita, ma agonizzante e ferita era riuscita a contattare telefonicamente il 112, per comunicare alle Forze dell’Ordine, che la sua amica era già deceduta e che lei era ferita. Nel corso della telefonata, la giovane aveva spiegato in lingua araba che entrambe erano state investite da un mietitrebbia.

San Giuliano Milanese, morte due donne: le indagini sul caso

In seguito alla chiamata ricevuta, i Carabinieri della compagnia di San Donato Milanese hanno prontamente avviato le ricerche delle due ragazze, contestualmente hanno informato dell’accaduto la Procura di Lodi per procedere alla localizzazione del cellulare da cui è partita la chiamata, risultato in seguito irraggiungibile, forse per un problema di batteria scarica.

Nella stessa serata di sabato 3 luglio 2021, è stata disposta l’autopsia sui corpi trovati senza vita delle due giovani donne marocchine.

San Giuliano Milanese, morte due donne: identificato l’investitore

È di domenica 4 luglio 2021, la notizia che è stato identificato e conseguentemente sentito colui che sarebbe il responsabile della morte delle due donne, rispettivamente di 31 e 28 anni ritrovate morte in un campo di mais a San Giuliano Milanese.

L’investitore sarebbe un bracciante, che avrebbe investito con un pesante mezzo agricolo le due giovani ragazze di nazionalità marocchina, che a quanto pare vivevano proprio in quel campo.

Sottoposto a sequestro il mezzo agricolo con il quale il bracciante avrebbe investito le due ragazze, lo stesso sarà sottoposto alle dovute operazioni di analisi e ai necessari accertamenti del caso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli